Non importa come realizzerai il tuo campione, la tecnica di misurazione è la stessa: appoggia il campione su una superficie liscia e posiziona sopra un righello per tenerlo piatto, se necessario. Conta il numero di maglie in 10 cm.

Misurare su una lunghezza maggiore è meglio perchè ti dà un campione più ampio e rappresentativo.

Evitate di prendere la misura ai bordi del campione, dove le maglie potrebbero non essere coerenti.

Su un campione circolare questo di solito non è un problema, ma su uno dove le code dei fili sono trascinate attraverso la parte posteriore, le maglie del bordo sono generalmente diverse.

Dividete il numero totale di maglie con il numero di centimetri per ottenere il numero di maglie in un centimetro. Potrebbe anche non essere un numero pari di maglie. Per esempio 18 maglie in 10 centimetri sono 1,8 maglie per un centimetro (18 diviso 10).

Prendi nota delle maglie e del numero di righe, la dimensione totale del tuo campione, poi lavalo e asciugalo come faresti per il tuo progetto finito.

Potrebbero esserci dei restringimenti, oppure la lana potrebbe espandersi dopo essere stata lavata, cambiando il numero di maglie e di righe nei 10 centimetri calcolati.

Se la dimensione complessiva del campione non ha subito cambiamenti dopo il lavaggio, il calcolo di origine sarà ancora valido. Se le dimensioni invece sono state alterate, misurate ancora per essere sicuri di fare un lavoro preciso.

Ricordati di lavorare a maglia in base al restringimento o all'espansione della lana, in modo che il tuo progetto risulti delle dimensioni corrette dopo il lavaggio.